sabato, settembre 15, 2012

Q.G.-II Cap. 45°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum: Register derjenigen Buucher, welche von einigen zur Christlichen Religion bekehrten Juden geschrieben worden, und in diesem Werck angezogen werden = Elenco dei libri scritti da allcuni ebrei convertiti alla religione cristiana che vengono citati in quest’opera.


Q.G.-II Cap. 44°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Giudaismo svelato: Register der Teutsch-Hebreischer Bücher, welche in diesem Werck angezogen werden = Elenco dei libri ebraico-tedeschi che vengono citati in quest’opera.


Q.G.-II Cap. 43°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Giudaismo svelato: Register der Hebreischen Bücher, welche in dem ersten und zweiten Theil dieses Wercks angezogen werden = Elenco dei libri ebraici che vengono citati nella Prima e Seconda parte di quest’opera.


Q.G.-II Cap. 42°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XVIII: Warum so wenig Juden sich bekennen, und wie der Sache zu helffen = Perché si convertano così pochi ebrei e come favorire la cosa (pp. 980-1030).


Q.G.-II Cap. 41°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XVII: Was die Juden von dem Jüngsten Gericht lehren = Che cosa gli ebrei insegnino sul giudizio universale (pp. 950-979).


Q.G.-II Cap. 40°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XVI: Was die Juden von der Aufferstehung der Todten lehren = Che cosa gli ebrei insegnino sulla resurrezione dei morti (pp. 890-950).


Q.G.-II Cap. 39°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XV: Wie lange der Messias regieren, und was weiter geschehen werde = Per quanto tempo il Messia governerà e cosa accadrà dopo (pp. 809-889).


Q.G.-II Cap. 38°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XIV: Was sich zur Messia zugetragen werde = Che cosa accadrà al tempo del Messia (pp. 732-808).


Q.G.-II Cap. 37°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XIII: Von dem Messia = Del Messia (pp. 647-731).


Q.G.-II Cap. 36°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XII: Von der Christen und Juden Speiss und Tranck = Dei cibi e delle bevande dei cristiani e degli ebrei (pp. 614-646).


Q.G.-II Cap. 35°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. XI: Von der Juden Betrug, Stehlen, Behalten des Gefunden, und Wucher = Dell’inganno, del furto, dell‘appropriazione dell’oggetto trovato e dell’usura degli ebrei (pp. 574-613). .


Q.G.-II Cap. 34°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. X: Von den Ländern, da die Juden ihre eigene Herrschaft haben sollen (pp. 515-573). .


Q.G.-II Cap. 33°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. IX: Vom Verhalten der Juden gegen die Christliche Obrigkeiten, und ihrem Eid = Dell’atteggiamento degli ebrei verso le autorità cristiane e del loro giuramento (pp. 469-515).


Q.G.-II Cap. 32°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. VIII: Was die Juden von Teuffeln lehren = Che cosa gli ebrei insegnino sul diavolo (pp. 408-468) .


Q.G.-II Cap. 31°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. VII: Was die Juden von den guten Engeln leheren = Che cosa gli ebrei insegnino sugli angeli buoni (pp. 370-407) .


Q.G.-II Cap. 30°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. VI: Was die Juden von der Hölle lehren = Che cosa gli ebrei insegnino dell’Inferno (pp. 322-369)..


Q.G.-II Cap. 29°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. V: Was die Juden von dem Paradies schreiben und lehren = Che cosa gli ebrei scrivano ed insegnino del Paradiso (pp. 295-322). .


Q.G.-II Cap. 28°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. IV: Von der Juden Lehr, dass alle Christen verdammt, sie aber alle seelig werden sollen = Della dottrina ebraica che tutti i cristiani debbano essere dannati, gli ebrei invece debbano diventare tutti spirituali (pp. 234-295).


Q.G.-II Cap. 27°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. III: Werden drey Fragen erörtet. 3. Ob man sich den Jüdischen Medicis sicherlich vertrauen könne? = Vengono discusse tre questioni, 1° Se ci si possa fidare tranquillamente dei medici ebrei (189-234).


Q.G.-II Cap. 26°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. III: Werden drey Fragen erörtet. 2. Ob die Rabbinische Gesetze es zulassen, einen Christen ums Leben zu bringen. = Vengono discusse tre questioni, 2° Se le leggi rabbiniche consentano di togliere la vita a un cristiano (189-234).


Q.G.-II Cap. 25°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. III: Werden drey Fragen erörtet. 1. Ob den Juden erlaubt seye, einen Christen zum Todt zuerretten = Vengono discusse tre questioni, 1° Se agli ebrei sia permesso salvare dalla morte un cristiano (189-234).


Q.G.-II Cap. 24°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. II: Wie die Juden die Christen fluchten und ihnen Böses wünschen = Come gli ebrei maledicano i cristiani e augurino loro il male (pp. 90-189).


Q.G.-II Cap. 23°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 2ª Cap. I: Was die Juden von der Christen, anderer Völcker, und ihren eigenen Seelen lehren = Che cosa gli ebrei insegnino sulle anime dei cristiani, degli altri popoli e sulle loro proprie (pp. 1-90).


Q.G.-II Cap. 22°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª: Errata Partis Primae (p. 1017).


Q.G.-II Cap. 21°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª : Register über den Inhalt des I. Theils des entdeckten Judenthums (pp. 897-1016).


Q.G.-II Cap. 20°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. XIX: Was di Juden von Sammael, als dem Engel des Todes, und den Toden lehren = Che cosa gli ebrei insegnino su Sammael quale angelo della morte e sulla morte (pp. 854-896).


Q.G.-II Cap. 19°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. XVIII: Wie viel Völcker in der Welt seyn, und wer sie regiere = Quanti popoli ci siano al mondo e chi li governi (pp. 803-854).


Q.G.-II Cap. 18°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. XVII: Wie die Juden die gantze Christenheit zu nennen pflegen = Come gli ebrei sogliano chiamare l’intera cristianità (pp. 728-803).


Q.G.-II Cap. 17°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. XVI: Wie die Christen von den Juden genennet werden = Come i cristiani siano chiamati dagli ebrei (pp. 631-728).


giovedì, settembre 13, 2012

Q.G.-II Cap. 12°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. X: Wie die Juden die Christliche Religion und deren Geistliche nennen = Come gli ebrei chiamino le chiese cristiane e ciò che vi è dentro (pp. 494-506).


Q.G.-II Cap. 11°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. IX: Von der Juden verkehrten Auslegungen der H. Schrift = Delle false interpretazioni giudaiche della Sacra Scrittura (pp. 453-493).


Q.G.-II Cap. 10°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. VIII: Von der Juden Talmud = Del Talmud giudaico (pp. 293-453).


Q.G.-II Cap. 9°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. ײַײַ:


Q.G.-II Cap. 9°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. VII: Wie di Juden das Neue Testament , die Evangelisten und Aposteln verachten = Come gli ebrei disprezzino il Nuovo Testamento, gli Evangelisti e gli Apostoli (pp. 270-293).


Q.G.-II Cap. 8°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap.VI: Was die Juden von dem Heil. Geist melden = Che cosa dicano gli ebrei dello Spirito Santo (pp. 264-269).


Q.G.-II Cap. 7°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. VII: Ob im Talmud unseres Heylandes Meldung geschehe? = Se nel Talmud sia fatta menzione del nostro Redentore? (pp. 228-264).


Q.G.-II Cap. 6°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. IV: Was sich mit Christo nach seinem Todt zugetragen haben soll = Che cosa sarebbe accaduto al Cristo dopo la sua morte (pp. 189-227).


Q.G.-II Cap. 5°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. III: Was Christus gethan habe und warum er getödtet worden seyn soll = Che cosa il Cristo avrebbe fatto e perché sarebbe stato ucciso (pp. 148-188).


Q.G.-II Cap. 3°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. II: Von den schählich Nahmen, welche die Juden Christo geben = Dei nomi ignominosi che gli ebrei danno al Cristo (pp. 61-148).


Q.G.-II Cap. 2°: J. A. Eisenmenger: Entdecktes Judenthum - Parte 1ª Cap. I: Von der Juden ungeziemenden Lehr von Gott dem Vater = Della sconveniente dottrina giudaica su Dio Padre (pp. 1-61)

Sommario - Prec. / Succ.
Il progetto editoriale cui ci accingiamo è molto probabilmente destinato a rimanere incompiuto per la vastità dell’impresa. Esso rientra nel piano di studio già enunciato nell’editing dell’opera di Giulio Morosini, apparsa in Roma nel 1683. Sia il testo di Morosini che il presente di Eisenmenger rientrano nella “Questione giudaica”, come da noi definita. Entrambi sono disponibili in rete nell’originale digitalizzato e pertanto non si spiegherebbe un notevole dispendio di lavoro per un diverso editing. Ma intanto noi stesso riusciamo ciò facendo ad avere una migliore intelligenza del testo. E certamente sarà maggiore la fruibilità dell’opera trascrivendo il testo tedesco dal gotico settecentesco ai moderni caratteri latini, accompagnato da una traduzione italiana o in altre lingue, ponendo i testi a fronte. Sul “Giudaismo svelato” esiste in lingua italiana un lavoro introduttivo ed antologico, coordinato da Gian Pio Mattogno, al quale attingeremo largamente. L’opera di Johann Andrea Eisenmenger usciva a Francoforte nel 1700, ma fu subito sequestrata al suo apparire. Solo dopo molti anni il testo è divenuto accessibile alla pubblica conoscenza. Valgono in quanto compatibili gli stessi criteri che vengono seguiti per l’opera di Morosini e fra le due verranno stabiliti tutti i raffronti che verranno individuati, essendo distanti le due opere l’una dall’altra da soli 17 anni.

* * *

mercoledì, settembre 12, 2012

Q.G.-I Cap. 123°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera Z.


Q.G.-I Cap. 122°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera V.


Q.G.-I Cap. 121°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera T.


Q.G.-I Cap. 120°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera S.


Q.G.-I Cap. 119°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera R.


Q.G.-I Cap. 118°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera P.


Q.G.-I Cap. 117°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera O.


Q.G.-I Cap. 116°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera N.


Q.G.-I Cap. 115°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera M.


Q.G.-I Cap. 114°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera L.


Q.G.-I Cap. 113°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera K.


Q.G.-I Cap. 112°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera I.


Q.G.-I Cap. 111°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera H.


Q.G.-I Cap. 110°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera G.


Q.G.-I Cap. 109°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera E.


Q.G.-I Cap. 108°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera D.


Q.G.-I Cap. 107°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera C.


Q.G.-I Cap. 106°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera B.


Q.G.-I Cap. 105°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice degli Autori e dei libri qui citati. - Lettera A.


Q.G.-I Cap. 104°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice dei luoghi della Sacra Scrittura.


Q.G.-I Cap. 103°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera Z.


Q.G.-I Cap. 102°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera V.


Q.G.-I Cap. 101°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera T.


Q.G.-I Cap. 100°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera S.


Q.G.-I Cap. 99°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera R.


Q.G.-I Cap. 98°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera Q.


Q.G.-I Cap. 97°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera P.


Q.G.-I Cap. 96°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera O.


Q.G.-I Cap. 95°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera N.


Q.G.-I Cap. 94°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera M.


Q.G.-I Cap. 93°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera L.


Q.G.-I Cap. 92°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera K.


Q.G.-I Cap. 91°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera I.


Q.G.-I Cap. 90°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera H.


Q.G.-I Cap. 89°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera G.


Q.G.-I Cap. 88°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera F.


Q.G.-I Cap. 87°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera E.


Q.G.-I Cap. 86°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera D.


Q.G.-I Cap. 85°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera C.


Q.G.-I Cap. 84°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera B.


Q.G.-I Cap. 83°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice delle materie che si contengono in tutte le tre Parti della “Via della Fede”, e nelle “Correttioni, e Aggiunte”. S’avverta che le pagine 627 fino a 636 si citano coll’aggiunta 1 o 2 per esser replicate. - Lettera A.


Q.G.-I Cap. 82°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Correttioni et aggiunte. Si citano le facciate del libro, e nella facciata la linea significandola per il suo principio: le pagine poi 627 fino a 636, con 1 o 2 per esser replicate.


Q.G.-I Cap. 81°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XIX: Conchiusione dell’Opera. Si pondera la parola Amen, con i suoi misteri.


Q.G.-I Cap. 80°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XVIII: Sopra il Decimo e ultimo Precetto del Decalogo “Non desiderare la roba né la donna d’altri”, e come sia trasgredito dagli Ebrei.


Q.G.-I Cap. 79°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XVII: Sopra il precetto Nono del Decalogo “Non far testimonio falso”, e della trasgressione degli Ebrei.


Q.G.-I Cap. 79°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XVI: Del precetto della ... Scemità, cioè Cessazione, Ritirata, o Remissione, quando si rstituivano i crediti, e come sia osservato dagli Ebrei. Si parla ancora del contratto Perozbol da loro usato.


Q.G.-I Cap. 78°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XV: Del precetto del non dar ad Usura contenuto nel medesimo Ottavo Precetto, e come si osservi dagli Ebrei.


Q.G.-I Cap. 77°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XIV: Sopra il precetto VIII. del Decalogo Non Rubare, e di restituir la roba d’altri, trasgredito dagli Ebrei.


Q.G.-I Cap. 76°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XIII: Sopra il Precetto Settimo del Decalogo Non Fornicare, né adulterare, trasgredito dagli Ebrei.


Q.G.-I Cap. 75°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XII: Dell’odio, che portano gli Ebrei alli Christiani, e delle maledicenze, e altri effetti di quest’odio. E come in ciò ancora trasgrediscono il sesto Precetto del Decalogo.


Q.G.-I Cap. 74°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. XI: Sopra il Sesto Precetto del Decalogo Non ammazzare, trasgredito dagli Ebrei tra loro stessi.


Q.G.-I Cap. 73°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. X: Sopra il quinto Precetto di honorare il Padre, e la Madre; e vi si vede ancora la trasgressione degli Ebrei.


Q.G.-I Cap. 72°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. IX: Se il precetto del Sabbato sia naturale e morale, o pur cerimoniale? Si mostra ancora, che non si deve più osservar il Sabbato, ma bensì la Domenica.


Q.G.-I Cap. 71°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. VIII: Delle Misture o ... Ngherr'n, che dagli Ebrei si fanno per il giorno del Sabbato per far lecito il trasporto delle robe, de’ cibi, e delle persone. Si parla ancora di quelle Misture, che convengono ai giorni festivi: e delle trasgressioni, e superstizioni in questa cerimonia.


Q.G.-I Cap. 70°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. VII: Sopra il quarto Precetto del Decalogo di santificar il Sabbato, colle cerimonie che osservano gli Ebrei, tra le quali anche quella del Kidùsc; e de’ tre pasti. Delle 39. Opere servili, e dependenti che vi vietano; e delle proibite nell’osservanza delle altre Feste.


Q.G.-I Cap. 69°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. VI: Sopra il terzo Precetto del Decalogo di non giurar il Nome di Dio in vano; e come è trasgredito dagli Ebrei. Si parla principalmente de’ Voti compresi in questo terzo Precetto, e della assoluzione, ch’essi vi danno, delle superstizioni, e trasgressioni, che vi commettono; e finalmente delle Bestemmie proibite nel medesimo Precetto, e da essi autenticate.


Q.G.-I Cap. 68°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. V: Sopra il secondo Precetto del Decalogo di non far né adorar Immagini etc. Si mostra che non i Christiani, ma gli Ebrei più tosto sono Idolatri.


Q.G.-I Cap. 67°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. IV: Della Fede, che gli Ebrei danno ai sogni, contraria al primo Precetto del Decalogo, e le cerimonie che fanno con loro etc.


Q.G.-I Cap. 66°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 3ª Cap. III: Sopra il Precetto di non far magie, e superstizioni, contenuto nel Primo Precetto del Decalogo, e come sia osservato dagli Ebrei.


lunedì, settembre 10, 2012

Q.G.-I Cap. 62°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XLII-LXXII: mancanti nel testo a stampa.

Q.G.-I Cap. 61°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XLI: Del Giorno del ... Chipùr o dell’Espiazione, e perdonanza degli Ebrei alli dieci del mese settimo colle Orationi, e superstizioni, che vi fanno.

Q.G.-I Cap. 60°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XL: Delli dieci giorni di contritione nel mese di Tifrì. Della vigilia del giorno di Chiipùr, o dell’Espiazione, ch’in esso parimenti accade. Cerimonie, e superstizioni, che fanno in questo giorno della Vigilia.

Q.G.-I Cap. 59°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXIX: Del Digiuno, che gli Ebrei fanno alli tre del mese di Tifrì, e delle cerimonie d’esso.

Q.G.-I Cap. 58°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXVIII: Della Festa del Capo d’Anno, sie cerimonie, e del suono del Corno.

Q.G.-I Cap. 57°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXVII: Di ciò, che fanno gli Ebrei nel mese Sesto di Elùl, cioè delle Orationi, e Confessioni loro, e della vigilia del Capo d’anno.

venerdì, settembre 07, 2012

Q.G.-I Cap. 56°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXVI: Delle Tre Settimane, e Sabbati di Mestizia, che corrono appresso gli Ebrei dal Digiuno alli 17 di Tamuz Quarto mese fino alli nove di Ab Quinto Mese. Del digiuno di questo giorno: del pianto, e delle cerimonie che fanno per la destruzione del Tempio. Della vana speranza, che nutriscono di tornare in Gierusalemme, colla restituzione del Tempio.

Q.G.-I Cap. 55°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXV: Del Digiuno, che fanno gli Ebrei alli 17 di Tamièz, che è quarto Mese.

Q.G.-I Cap. 54°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXIV: Della Festa delle Settimane, che fanno gli Ebrei nel terzo Mese di Siuàn, detta da essi ancora Data della Legge, e da noi altri Pentecoste.

Q.G.-I Cap. 53°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXIII: Della Numerazione delle sette settimane incominciata da gli Ebrei la sera seguente al primo dì festivo di Pasqua.

Q.G.-I Cap. 52°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXII: Che non si deve più osservare la Pasqua Mosaica, ma la Christiana, di cui era figura.

Q.G.-I Cap. 51°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXXI: Siegue l’istessa materia di ciò che fanno gli Ebrei nelli giorni della Pasqua delle Azime.

Q.G.-I Cap. 50°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXX: Delle Cerimonie, che usano gli Ebrei nelli giorni della Pasqua delle Azime.

Q.G.-I Cap. 49°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXIX: Della Pasqua delle Azime de gli Ebrei. Che cosa sia? E quando viene? Se alli 15 di Nisàn o alli 14? E come in questo sieno trasgressori gli Ebrei per la loro regola inventata.

Q.G.-I Cap. 48°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXVIII: Modo, che tengono gl’Ebrei nel far le Azime.

Q.G.-I Cap. 47°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXVII: Del Digiuno, che fanno i Primogeniti degli Ebrei nel mese primo, o di Nisan; e delle cerimonie di questi nel ricercar, sbandi e abbruciar il Pane, e cose levitate.

Q.G.-I Cap. 46°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXVI: Della stessa materia, cioè delle Tekuphòth secondo Ràu Adà, e secondo la verità.

Q.G.-I Cap. 45°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXV: Siegue l’istessa materia delle Tekuphòth, e principalmente di quelle di Mar Samuele.

Q.G.-I Cap. 44°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXIV: Del primo Mese, cioè Nisàn. Si dimostra, quando viene. E si parla delle .... Tekuphòth degli Ebrei, cioè de i due Equinotii, e de i due Solstizii.

Q.G.-I Cap. 43°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXIII: Delle feste de gli Ebrei, o del loro Calendario. E primieramente della festa, e delle Cerimonie, che fanno ogni Capo del Mese, coll’ordine, e con i nomi de i Mesi loro.

Q.G.-I Cap. 42°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXII: Delle Orazioni de gli Ebrei fuori di Sinagoga, e dei loro Digiuni in genere.

Q.G.-I Cap. 41°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XXI: Dei Sacrifici della Legge Mosaica, che si dovevano fare da i Sacerdoti Levitici della famiglia di Aarone: e come dopo la venuta di Giesù Christo vero Messia sia stato trasferito il Sacerdozio Giudaico nel Sacerdozio Christiano, e come tutti i Sacrifici sieno stati commutati in un solo Sacrificio della Eucharistia, o della Messa.

Q.G.-I Cap. 40°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XX: Dei Privilegi dei Sacerdoti Ebrei, e della חלה Chalà.

Q.G.-I Cap. 39°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XIX: Delle Benedizioni de’ Sacerdoti Ebrei, e del modo, che tengono in darla al popolo.

Q.G.-I Cap. 38°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XVIII: Delle altre funzioni che avviene che si faccino nella Sinagoga oltre le Orazioni.

Q.G.-I Cap. 37°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XVII: Delle Orazioni, e degli Esercizii, che fanno gli Ebrei in Sinagoga nel giorno del Sabbato.

Q.G.-I Cap. 36°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XVI: Delle Orazioni, e de gli Esercizii, che fanno gli Ebrei la sera, alla notte in Sinagoga ne i sei giorni della Settimana, fuori del Sabbato.

Q.G.-I Cap. 35°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XV: Delle Orazioni, e de gli Esercizii, che fanno gli Ebrei dopo Mezzo dì in Sinagoga ne i sei giorni della Settimana fuori del Sabbato.

Q.G.-I Cap. 34°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XIV: Delle Orazioni, e degli esercizii, che fanno gli Ebrei la mattina in Sinagoga nei sei giorni della settimana fuori del Sabbato.

Q.G.-I Cap. 33°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XIII: Delle Sinagoghe de gli Ebrei; e d’alcuni altri luoghi simili d’opere pie.

Q.G.-I Cap. 32°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XII: Della Mezizà, e Scrittura nascosta ne gli stipiti delle porte, che stimano gli Ebrei esser tenuti per Legge ad osservarla.

Q.G.-I Cap. 31°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. XI: Dei Tefilin, o Totasoth, che gli Ebrei stimano dell’esser obligati a portare.

Q.G.-I Cap. 30°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. X: Dell’Arbàngh Canfoth, Thallet, o Pallio de’ Pendacoli, e come s’osserva dagli Ebrei il precetto di portarlo.

Q.G.-I Cap. 29°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. IX: Delle Orazioni, o Benedizioni, che diconsi da gli Ebrei dopo essersi puliti.

Q.G.-I Cap. 28°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. VIII: Del lavarsi, e pulirsi degli Ebrei.

Q.G.-I Cap. 27°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. VII: Dei processi, delle Consuetudini, e Superstizioni degli Ebrei intorno al vestirsi.

Q.G.-I Cap. 26°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. VI: Del modo che tengono nell’allevar e educare i figliuoli.

Q.G.-I Cap. 25°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. V: Cerimonie, che hoggidì fanno gli Ebrei nel riscattare i loro figliuoli primogeniti maschi.

Q.G.-I Cap. 24°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. IV: Del Precetto della Circoncisione, dove si mostra, che non deve usarsi dopo la venuta del Messia, ma bensì il Santissimo Battesimo.

Q.G.-I Cap. 23°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. III: Cerimonie che fanno nell’ottavo giorno della nascita del bambino, con il modo che tengono nel circonciderlo.

Q.G.-I Cap. 22°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. II: Delle Cerimonie, che fanno gli Ebrei nella nascita loro fino al giorno della Circoncisione.

Q.G.-I Cap. 21°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª Cap. I: In che senso si prendano in questa Parte i Precetti Cerimoniali, o le Cerimonie Giudaiche; lor divisione, e ordine, e come per ragion loro sono colpevoli gli Ebrei.

Q.G.-I Cap. 20°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 2ª: Prologo della Parte Seconda.

Q.G.-I Cap. 19°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. XII: Maledizione mandata da Dio a gli Ebrei, per non voler credere nel vero Messia Giesù Christo e nella sua Santa Legge.

Q.G.-I Cap. 18°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. XI: Per qual peccato gli Ebrei stanno dispersi in questa lunga soggezione.

Q.G.-I Cap. 17°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. X: Che gli Ebrei aspettano due Messia, e de i loro falsi Messia.

Q.G.-I Cap. 16°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. IX: Che il Messia doveva dopo la morte calar all’Inferno, e resuscitare il terzo giorno, e salir in Cielo per venire poi nel fin del Mondo a giudicar i vivi e i morti.

Q.G.-I Cap. 15°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. VIII: Che il Messia doveva esser crocefisso, e morto.

Q.G.-I Cap. 14°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. VII: Che il Messia nella sua Passione doveva esser abbeverato di fiele.

Q.G.-I Cap. 13°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. VI: Che il Messia doveva patire, esser venduto, flagellato, percosso, e sputato nella faccia.

Q.G.-I Cap. 12°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. V: Che il Messia doveva esser povero, e humile, e far miracoli.

Q.G.-I Cap. 11°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. IV: Delli presenti e doni fatti al Messia dopo la sua nascita in Betlem.

Q.G.-I Cap. 10°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. III: Della nascita del Messia in Betlem della Tribù di Giuda; e della Verginità della sua Santissima Madre Maria.


Q.G.-I Cap. 9°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. II: Della legge nuova, che il Messia doveva dare migliore e più perfetta di quella di Mosè, la quale doveva terminare. Si vedrà la venuta del Messia Figliuol di Dio vero, e vero Huomo, il quale fu Giesù Christo, che per mezzo della sua Santa Passione doveva perdonar tutti i peccati del genere humano.


Q.G.-I Cap. 8°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Pt. 1ª Cap. I: De Precetti della Legge di Mosè e lor divisione, che oggidì si devono osservare.

Sommario - Prec. / Succ.
L’opera di Giulio Morosini (1612-1687), apparsa in Roma nel 1683, è qui assunta come testo base di studio ed approfondimento di quella che indichiamo come “Questione giudaica” ed abbraccia un arco temporale dai primi secoli dell’era cristiana, e forse anche prima, fino alla legislazione prodotta dalla Rivoluzione francese. La “Questione giudaica” è da noi affiancata e distinta dalla “Questione ebraica” e dalla “Questione sionista”, con distinti apparati e metodologia di studio e di ricerca.  In corso di studio saranno via via introdotti nuovi autori e nuovi testi o documenti, le cui indicazioni e tracce possono essere date dallo stesso Autore dal quale prendiamo avvio. Lo studio sarà corredato da un commento e da un’iconografia attinta per lo più dalla rete. Nel caso di violazione di diritti le immagini saranno immediatamente rimosse a semplice richiesta degli aventi titolo. Gli intenti del presente studio sono puramente scientifici e si accettano critiche, contributi e segnalazioni da qualsiasi parte provengano. Il testo originale è disponibile in rete, digitalizzato da Google. L’opera viene qui suddivisa in unità minime, corredate da links di navigazione, di raccordo e rinvii ipertestuali. Nel nostro editing pare opportuno agevolare la lettura del testo, per quanto possibile, rendendolo conforme all’uso odierno della lingua italiana, ad esempio sostituendo la “u” del testo con la “v”, evitando quanto ci pare sia di ostacolo all’attenzione del Lettore odierno e adottando via via tutti i criteri che sempre per il lettore odierna rendono più agevole la lettura. Per il Lettore più esigente, è disponibile, cliccando sull’immagine, il testo originale da cui è stata fatta la trascrizione e l’adattamento moderno.

Q.G.-I Cap. 7°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Prologo della Parte Prima.

Sommario - Prec. / Succ.
L’opera di Giulio Morosini (1612-1687), apparsa in Roma nel 1683, è qui assunta come testo base di studio ed approfondimento di quella che indichiamo come “Questione giudaica” ed abbraccia un arco temporale dai primi secoli dell’era cristiana, e forse anche prima, fino alla legislazione prodotta dalla Rivoluzione francese. La “Questione giudaica” è da noi affiancata e distinta dalla “Questione ebraica” e dalla “Questione sionista”, con distinti apparati e metodologia di studio e di ricerca.  In corso di studio saranno via via introdotti nuovi autori e nuovi testi o documenti, le cui indicazioni e tracce possono essere date dallo stesso Autore dal quale prendiamo avvio. Lo studio sarà corredato da un commento e da un’iconografia attinta per lo più dalla rete. Nel caso di violazione di diritti le immagini saranno immediatamente rimosse a semplice richiesta degli aventi titolo. Gli intenti del presente studio sono puramente scientifici e si accettano critiche, contributi e segnalazioni da qualsiasi parte provengano. Il testo originale è disponibile in rete, digitalizzato da Google. L’opera viene qui suddivisa in unità minime, corredate da links di navigazione, di raccordo e rinvii ipertestuali. Nel nostro editing pare opportuno agevolare la lettura del testo, per quanto possibile, rendendolo conforme all’uso odierno della lingua italiana, ad esempio sostituendo la “u” del testo con la “v”, evitando quanto ci pare sia di ostacolo all’attenzione del Lettore odierno e adottando via via tutti i criteri che sempre per il lettore odierna rendono più agevole la lettura. Per il Lettore più esigente, è disponibile, cliccando sull’immagine, il testo originale da cui è stata fatta la trascrizione e l’adattamento moderno.
* * * 

VIA DELLA FEDE

PARTE 1ª.



Della cessazione della Legge Mosaica per la venuta del Messia, ch’è Christo Signor Nostro, i di cui misterii si provano.


Per incaminar nella via della vera Fede l’Ebreo, il primo mezzo più opportuno è provargli esser’egli in inganno, mentre con tanto calore professa la Legge Mosaica, la quale deve essere, secondo le Scritture, cessata nel venir la nuova con la venuta del Messia; e con mostrargli che quello, che professano i Christiani nella sua Legge intorno a Christo, sia vero, e conforme alle Scritture, e alle dottrine, che sono tenuti li Giudei ad abbracciare. Incidentemente si toccherà qualche cosa, che concerne al medesimo fine.



Annotazioni e Commento

1°) Se pensiamo alle evoluzioni post-conciliari e le compariamo a questo testo del 1683, non paiono esservi dubbi sul fatto che la Legge Mosaica “deve essere cessata nel venire la nuova con la venuta del Messia” e che quindi il cristianesimo stesso si caratterizza come superamento del giudaismo precristiano. Non può esservi compresenza dottrinale e teologica, per la contraddizion che non consente: o è vera la dottrina del Cristo con tutto ciò che ne consegue o non è vera ed il cristianesimo è una setta eretica del giudaismo. Evidentemente, la conduzione monarchica della chiesa cattolica fa ritenere che i semplici fedeli o battezzati siano tenuti ad attenersi al magistero ecclesiastico, senza poterlo discutere. Non insistiamo su questo punto che compete maggiormente ai praticanti la fede cattolica. Se vi saranno commenti informati alla pagina, li pubblicheremo volentieri. Qui ci preme tenere d’occhio le date.
Sabbatei Zevi (1626-1676)
 Il 1683 è l’anno di uscita della Via della Fede. Giulio Morosini spende la sua esistenza dagli anni 1612 al 1687.  Nello stesso secolo visse il “mistico ottomano” (così Wikipedia) Sabbatai Zevi, nato nel 1626 a Smirne e morto in Dulcigno (oggi Montenegro) nel 1676, proclamandosi Messia nel 1648, lo stesso anno del trattato di Versailles. L’arco temporale della vita di Sabbatei Zevi è tutto incluso in quello di Giulio Morosini.
Jacob Frank (1726-1791)
Se ne avesse questi conoscenza o se ne parla nella sua opera, in modo implicito o esplicito, è quello che andremo ad indagare. Mi sembra strano che Morosini non ne avesse avuto mai notizia. Un altro personaggio che ci interessa visse più tardi. Ed è Jacob Frank, vissuto dal dal 1726 al 1791, si collegava al movimento iniziato da Sabbatei Zevi. Ad entrambi questi falsi convertiti si attribuisce un’opera di infiltrazione e corruzione interna del corpo dottrinale ed istituzionale del cristianesimo. Essi si collocano nella fase finale di quella che noi abbiamo definito la “questione giudaica” che diventa “ebraica” per la mediazione della rivoluzione francese e la legislazione da essa introdotto sullo stato giuridico degli ebrei.

Q.G.-I Cap. 6°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Approbatio.

L’opera di Giulio Morosini (1612-1687), apparsa in Roma nel 1683, è qui assunta come testo base di studio ed approfondimento di quella che indichiamo come “Questione giudaica” ed abbraccia un arco temporale dai primi secoli dell’era cristiana, e forse anche prima, fino alla legislazione prodotta dalla Rivoluzione francese. La “Questione giudaica” è da noi affiancata e distinta dalla “Questione ebraica” e dalla “Questione sionista”, con distinti apparati e metodologia di studio e di ricerca.  In corso di studio saranno via via introdotti nuovi autori e nuovi testi o documenti, le cui indicazioni e tracce possono essere date dallo stesso Autore dal quale prendiamo avvio. Lo studio sarà corredato da un commento e da un’iconografia attinta per lo più dalla rete. Nel caso di violazione di diritti le immagini saranno immediatamente rimosse a semplice richiesta degli aventi titolo. Gli intenti del presente studio sono puramente scientifici e si accettano critiche, contributi e segnalazioni da qualsiasi parte provengano. Il testo originale è disponibile in rete, digitalizzato da Google. L’opera viene qui suddivisa in unità minime, corredate da links di navigazione, di raccordo e rinvii ipertestuali. Nel nostro editing pare opportuno agevolare la lettura del testo, per quanto possibile, rendendolo conforme all’uso odierno della lingua italiana, ad esempio sostituendo la “u” del testo con la “v”, evitando quanto ci pare sia di ostacolo all’attenzione del Lettore odierno e adottando via via tutti i criteri che sempre per il lettore odierna rendono più agevole la lettura. Per il Lettore più esigente, è disponibile, cliccando sull’immagine, il testo originale da cui è stata fatta la trascrizione e l’adattamento moderno.

* * *

APPROBATIO


Hoc opus dignum est luce ad communem utilitatem. Hac die 24. Iulij 1677.

F. Laurentius de Laurea Minor. Conventual.

Ego infrascriptus Concionator Hebraeorum Romae iussu, & ex commissione Reverendissimi Patris Fr. Dominici Puteobonelli S. P. A. Magistri recognovi librum, cuius inscriptio est Via della Fede, del Signor Giulio Morosini Scrittore della Biblioteca Vaticana etc., & in eo modo nihil inveni, quod fidei Orthodoxae, aut bonis moribus non sit consonum; verùm etiam animadverti esse opus minime vulgare, sed satis elaboratum pro Iudaeorum conversione perutile, quod impius errores, nugas ineptissimas, supertitios ritus, vanasque ceremonias eorum velut ulcera detegit, et medicinam suppeditat. Quare puto nullas posse rependi gratias satis amplas eruditissimo Auctori, qui gravem, ac sedulam operam adhibuit, ut ad ritus Hebraicos intelligendos iter nobis ac aditu facilem aperiret, quod vix, ac ne vix quidem, ab aliis, quam qui Hebaice periti fuerint, ac eruditi percipi, aut intelligi potest. Unde existimo hoc opus fore valde perutilem non solum Iudaeis, verum Concionatoribus eorum, ac proinde dignum, quodtyus mandetur.

Datum Romae 18 Iulii 1683

* * *

Imprimatur.

Si videbitur Reverendissimo Patri Magistro Sacri Palatii Apost.

I: de Angelis Arc. Urb. Vicesg.

Imprimatur.

Fr. Joseph Clarionus Ord. Praed. reverendissimi P. Mag. S. A. Pal. Socius.


Q.G.-I Cap. 5°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - Indice De’ Capitoli delle Tre Parti.

L’opera di Giulio Morosini (1612-1687), apparsa in Roma nel 1683, è qui assunta come testo base di studio ed approfondimento di quella che noi indichiamo come “Questione giudaica” ed abbraccia un arco temporale dai primi secoli dell’era cristiana, e forse anche prima, fino alla legislazione prodotta dalla Rivoluzione francese. La “Questione giudaica” è da noi affiancata e distinta dalla “Questione ebraica” e dalla “Questione sionista”, con distinti apparati e metodologia di studio e di ricerca.  In corso di studio saranno via via introdotti nuovi autori e nuovi testi o documenti, le cui indicazioni e tracce possono essere date dallo stesso Autore dal quale prendiamo avvio. Lo studio sarà corredato da un commento e da un’iconografia attinta per lo più dalla rete. Nel caso di eventuale violazione di diritti le immagini saranno immediatamente rimosse a semplice richiesta degli aventi titolo. Gli intenti del presente studio sono puramente scientifici e si accettano contributi e segnalazioni da qualsiasi parte essi provengano. Il testo originale è disponibile in rete, digitalizzato da Google. L’opera viene qui divisa in unità minime, corredate da links di navigazione e rinvii ipertestuali. Nel nostro editing pare opportuno agevolare la lettura del testo, per quanto possibile, rendendolo conforme all’uso odierno della lingua italiana, ad esempio sostituendo la “u” del testo con la “v”, evitando quanto ci pare sia di ostacolo all’attenzione del Lettore odierno e adottando via via tutti i criteri che sempre per il lettore odierna rendono più agevole la lettura. Per il Lettore più esigente, che preferisce la più stretta aderenza al testo originale, è disponibile cliccando sull’immagine il testo originale da cui è stata tratta la trascrizione e fatto l’adattamento moderno. 

 * * *
INDICE
Dei Capitoli delle Tre Parti.
PARTE I.

Della cessazione della Legge Mosaica per la venuta del Messia, ch’è Christo Signor Nostro, i cui misteri si provano.
Pagina 1.

Cap. 1. Dei Precetti della Legge di Mosé; loro divisione; e quali siano quelli ch’hoggidì si devono osservare.
Pagina 1.

Cap. 2. Della Legge nuova, ch’il Messia doveva dar migliore, e più perfetta di quella di Mosè, la quale doveva terminare. Si vedrà la venuta del Messia figliuol di Dio Dio, e vero huomo, il quale fu Giesu Christo, che per mezzo della sua santa Passione doveva perdonar tutti i peccati del genere humano.
Pagina 7.

Cap. 3. Della nascita del Messia in Betlemme della Tribù di Giuda; e della verginità di sua madre Santissima Maria.
Pagina 26.


Q.G.-I Cap. 4°: Giulio Morosini - Via della Fede mostrata a’ gli Ebrei - A’ i dispersi Figliuoli d’Israele della presente Cattività

L’opera di Giulio Morosini (1612-1687), apparsa in Roma nel 1683, è qui assunta come testo base di studio ed approfondimento di quella che noi indichiamo come “Questione giudaica” ed abbraccia un arco temporale dai primi secoli dell’era cristiana, e forse anche prima, fino alla legislazione prodotta dalla Rivoluzione francese. La “Questione giudaica” è da noi affiancata e distinta dalla “Questione ebraica” e dalla “Questione sionista”, con distinti apparati e metodologia di studio e di ricerca.  In corso di studio saranno via via introdotti nuovi autori e nuovi testi o documenti, le cui indicazioni e tracce possono essere date dallo stesso Autore dal quale prendiamo avvio. Lo studio sarà corredato da un commento e da un’iconografia attinta per lo più dalla rete. Nel caso di eventuale violazione di diritti le immagini saranno immediatamente rimosse a semplice richiesta degli aventi titolo. Gli intenti del presente studio sono puramente scientifici e si accettano contributi e segnalazioni da qualsiasi parte essi provengano. Il testo originale è disponibile in rete, digitalizzato da Google. L’opera viene qui divisa in unità minime, corredate da links di navigazione e rinvii ipertestuali. Nel nostro editing pare opportuno agevolare la lettura del testo, per quanto possibile, rendendolo conforme all’uso odierno della lingua italiana, ad esempio sostituendo la “u” del testo con la “v”, evitando quanto ci pare sia di ostacolo all’attenzione del Lettore odierno e adottando via via tutti i criteri che sempre per il lettore odierna rendono più agevole la lettura. Per il Lettore più esigente, che preferisce la più stretta aderenza al testo originale, è disponibile cliccando sull’immagine il testo originale da cui è stata tratta la trascrizione e fatto l’adattamento moderno. 

 * * *

Ai dispersi Figliuoli d’Israele della presente Cattività.


Piacciavi, o chiunque voi siate Carissimi Israeliti, che vi disporrete a leggere il seguente Trattato, che porta il Titolo di ... Via della Fede, e si è scritto per vostro ravvedimento, prima di mettervi a considerarlo, di fermarvi alquanto su questo foglio per intendere, chi sia, che ve l’appresenta. Non sarà inutile la dimora; imperciocchè pretendo accrescersi o diminuirsi il credito di un libro dal nome dell’Autore. Potrete dalle notizie, che sono per darvi dell’esser mio, o far concetto, che io non intrapresi fatica superiore alle mie forze, e però inoltrarvi con maggior volontà a veder il contenuto dell’opera; overo argomentando in altra maniera sottrarvi al travaglio di voltare tante carte, dalle quali credereste di non apprenderne giovamento. Spero io nondimeno di determinarvi più tosto alla prima, che alla seconda di queste due risoluzioni, e protesto di non dirvi cose, che non siano verissime, e la maggior parte note a molte delle più riche, e più rinomate Sinagoghe, che sono nella Christianità, e nei paesi tiranneggiati dagli Ottomanti.